Borsa di studio ITACA

La borsa di studio Itaca rappresenta un’occasione unica per migliorare la lingua, e vivere al contempo un’esperienza di vita senza eguali, che rimarrà per sempre impressa nella memoria e nel cuore di ogni studente! Il programma è riconosciuto dal MIUR ed è rivolto ai figli dei dipendenti della Pubblica Amministrazione che risultino iscritti al secondo o al terzo anno di un Istituto Superiore di secondo grado all’atto della presentazione della domanda.

Prenota qui una consulenza dedicata su Skype o altra piattaforma e sarai contattato da un nostro operatore specializzato.

1. 20 novembre 2020
USCITA BANDO
2. Dalle ore 12,00 del 10 Dicembre alle ore 12,00 del 11 Gennaio 2021
TRASMISSIONE DOMANDE SU PORTALE INPS
3. Entro il 1 Febbraio 2021
PUBBLICAZIONE GRADUATORIE
4. Entro il 31 Marzo 2021
IL RICHIEDENTE LA PRESTAZIONE DEVE ACCEDERE IN PROCEDURA E CARICARE I DOCUMENTI RICHIESTI
5. Entro il 22 Marzo 2021
PRIMO SCORRIMENTO DELLE GRADUATORIE PER INDIVIDUARE I BENEFICIARI SUBENTRATI
6. Entro il 15 Aprile 2021
IL RICHIEDENTE LA PRESTAZIONE SUBENTRATO IN SEGUITO AL PRIMO SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA, DEVE ACCEDERE IN PROCEDURA E CARICARE I DOCUMENTI RICHIESTI
7. Entro il 21 Aprile 2021
SECONDO SCORRIMENTO DELLE GRADUATORIE PER INDIVIDUARE I BENEFICIARI SUBENTRATI
8. Entro il 14 Maggio 2021
IL RICHIEDENTE LA PRESTAZIONE SUBENTRATO IN SEGUITO AL SECONDO SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA, DEVE ACCEDERE IN PROCEDURA E CARICARE I DOCUMENTI RICHIESTI

Segui questi semplici passaggi per vivere la tua esperienza formativa all’estero:

  • Scarica il Bando 2021/2022;
  • Compila la scheda di iscrizione per la preiscrizione
  • Consulta la polizza dell’assicurazione medica integrativa obbligatoria inclusa nel pacchetto
  • Invia la scheda di iscrizione a info@ganimedestudy.it;

Aspetta la graduatoria e parti con Ganimede Study.
Se hai curiosità o domande sui programmi e sulle destinazioni, fissa un colloquio con il nostro staff!

  • I nostri pacchetti sono conformi al bando ITACA INPS 2021/2022
  • Tour operator inserito nell’albo fornitori INPS
  • Dall’esperienza maturata negli anni, Ganimede ha creato una nuova società che si dedica in maniera esclusiva alla formazione dei ragazzi e dei docenti: è nata nel 2018 la Paideia Education, ente accreditato MIUR che affianca il team di Ganimede nella formazione a 360°
  • É membro della IATA (International Air Transport Associaation)
  • Ganimede aderisce al Fondo di Garanzia ASTOI a copertura del rischio di insolvenza o fallimento.
  • É in possesso di Certificati di qualità (ISO 2001, ISO 29990, CSQA, ENGLISH UK, ISO 9001:2015 e UNI EN 14804:2005).
  • Abilitata MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione).
  • É socio della ITALIAN CHAMBER OF COMMERCE AND INDUSTRY for the United Kingdom, membership n. 6256.
  • Il team Ganimede seguirà lo studente passo dopo passo nelle diverse fasi
  • Avrai a disposizione un numero italiano sempre attivo 24/7 e un referente locale nel paese di destinazione

Sappiamo bene quanto un programma di studio all’estero rappresenti un’esperienza importante e quanto sia fondamentale garantire lo svolgimento puntuale di tutte le operazioni necessarie al suo avvio e riconoscimento. A tal fine, ogni ragazzo viene assistito con professionalità ed entusiasmo: dalla scelta della destinazione e della scuola, alla definizione del partner estero, dalla ricerca della scuola e della selezione della famiglia ospitante più idonea, fino alla selezione del tutor nel paese di destinazione.
La stessa cura verrà applicata nella produzione di tutta la documentazione necessaria: dall’acquisizione della documentazione scolastica, alle pratiche di richiesta di Visto.

Nota ministeriale 843 del 10/04/2013 per il riconoscimento della frequenza della scuola superiore all’estero
La nota ministeriale 843 del 10/04/2013 riconosce il valore educativo delle esperienze all’estero, e attesta che esse non vanno computate come periodi di assenza dalla frequenza scolastica. Le istituzioni scolastiche sono invitate a facilitare tali esperienze e a definire, nel caso di studenti con “giudizio sospeso” in qualche materia, procedure idonee a pervenire allo scrutinio finale prima della partenza per il soggiorno di studio o formazione all’estero. Al Consiglio di Classe viene chiesto di: progettare un corretto piano di apprendimento che deve essere basato sulla centralità dell’alunno e quindi tenere presente lo sviluppo di conoscenze disciplinari (in Italia e all’estero), ma anche e soprattutto lo sviluppo di nuove competenze, capacità trasversali e nuovi atteggiamenti; un’analisi condivisa dei punti di forza e di fragilità della preparazione dello studente, corredata di indicazioni su attività didattiche da svolgere prima della partenza e durante il soggiorno all’estero; una proposta, per quanto riguarda il piano di studio italiano, di un percorso essenziale di studio focalizzato sui contenuti fondamentali utili per la frequenza dell’anno successivo; l’indicazione da parte dell’istituto italiano di contatti periodici con lo studente per verificare e supportare il lavoro che sta svolgendo. È importante che venga definito un monitoraggio a distanza e vengano fissate scadenze per l’aggiornamento delle informazioni, per dare il senso della serietà di un impegno reciproco e per contribuire alla crescita dello studente attraverso l’assunzione della responsabilità individuale. Per tutte queste indicazioni della nota ministeriale, è essenziale che lo studente e la famiglia prendano contatti con il Dirigente Scolastico e il Consiglio di Classe informandoli dell’intenzione di intraprendere un percorso di studio all’estero non appena ne abbiano maturato l’idea. L’importanza che il MIUR ha riconosciuto ai percorsi formativi dei giovani all’estero ha contribuito ad accrescere e facilitare la mobilità studentesca. Partecipare a tali programmi contribuisce a sviluppare tutte le competenze chiave di cittadinanza e a maturare capacità di relazioni interpersonali e di scelte autonome e indipendenti. Vivere in un paese straniero e condividere la vita con una famiglia ospitante accresce la capacità di adattabilità e favorisce il superamento di barriere culturali.